Testo Un Uomo Da Niente

Testo Un Uomo Da Niente

Diffidare,
diffidare.
Un principio basilare.

Chi ti ama dice questo.
Un consiglio cosi onesto.
Ma poi è tutta un'altra cosa,
quel tuo cuore non riposa e tu
ti apri un po' di più.
Si sta male a stare soli,
vagabondi quei pensieri
Vanno via cercando complicità.
Chissà
dietro un sorriso chi c'è?
Chissà
chi mente e perché?
Ti fidi e cosi,
é li che cadrai. Lui cosi fiero, lui.
Lui, un uomo da niente.
Sei tu, tu che in silenzio morirai

No, non ti sottomettere.
Guai se il tuo istinto si arrende, guai se la violenza prevale,
guai.
Guai.
Più cautela ti conviene.
E' una guerra senza fine.
Questi sessi inconcludenti
fanno a pezzi i sentimenti.
Ma chi ha fede poi non trema,
mai più un cuore alla catena
e tu respiri un po' di più
Si sta male a stare soli
la fermezza non la impari.
E che odiare aiuti, non direi

Chissà
se lui lo capirà?
Se poi
lui ti accarezzerà?
Io spero di sì
Un miracolo qui
un uomo nuovo lui
Lui motivato e presente.
So che tu in silenzio apprezzerai

E che non accada più
Nemmeno un grido
e che la violenza non festeggi più
Mai più

Guarda il video di Un Uomo Da Niente

Un Uomo Da Niente videoplay video
Testi di Renato Zero
Questo sito utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner o scrollando la pagina ne accetti l'uso.Per info leggi qui