Testo Infernale Dilemma

Testo Infernale Dilemma

In Paradiso, non ci andrò!
Forse all'Inferno, o forse no!
Al Purgatorio... li, magari, finirei...
Chi lo sa. Che sorte mi toccherà?
Ma in Paradiso, certo no!
A piedi non ci arriverò.
Così distante da raggiugere, semmai.
Troppe fermate, troppe incognite.
Ma in fondo. Inferno e Paradiso.
Prima che altrove sono qua!
In ogni attimo, d'amore.
In ogni assurda, crudeltà!
Amerò il peccato,
se il peccato mi amerà!
Non esiste un santo che peccato non avrà!
Il Paradiso...
E' la certezza che ci sei.
E' quel sorriso.
L'ottimismo, abbandonato, mai!
Quante bugie, racconterò: mondo!
La legge, io trasgredirò: mondo!
Costringendo, l'anima, a seguirmi... ovunque sia!
Dove ci siano, donne, amore, ed allegria. Io, voglio, vivere, davvero!
Non fare finta di esser qua...
Voglio sfruttarmi, fino in fondo!
E poi, il buon Dio....deciderà!
Se andrò, in Paradiso.
Caso mai arrivassi là...
Porterò con me, gli amici. Non li lascio qua!
In Paradiso,
giocherò a briscola, con te!
E ci godremo,
un paradisiaco, caffè!
In Paradiso,
tu non lo sai ma già ci sei!
E' Paradiso,
ogni volta che, sorriderai

Guarda il video di Infernale Dilemma

Infernale Dilemma videoplay video
Testi di Renato Zero
Questo sito utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner o scrollando la pagina ne accetti l'uso.Per info leggi qui