Testo Dall'Altra Parte Dell'infinito

Testo Dall'Altra Parte Dell'infinito

Ogni giorno io mi siedo
e ti scrivo da lontano
e ti parlo e ti rivedo
e mi trema un po’ la mano
ogni giorno che stai in terra
io mi metto a raccontarti
di me di noi di casa nostra
della voglia di abbracciarti
così ti sento più vicino
così ti sento respirare
e tengo in braccio quel bambino
che non ho potuto abbastanza amare
amare

Ma niente è passato niente è finito
sei soltanto scivolato
dall’altra parte dell’infinito
e nell’infinito ci rivedremo ancora
io di questo ne son certo
la dove l’orizzonte incontra il mare aperto
il mare aperto

In una vita meno amara e non così crudele
camminando su una strada
camminando ancora insieme
così ti sento più vicino
e non ho paura di aspettare

Perché niente è passato niente è finito
sei soltanto scivolato
dall’altra parte dell’infinito
e nell’infinito ci rivedremo ancora
io di questo ne son certo
la dove l’orizzonte incontra il mare aperto
il mare aperto

Niente è passato niente è finito

Una lettera perché
una lettera d’amore
una lettera per me
per curare il mio dolore

Ma niente è passato niente è finito
sei soltanto scivolato
dall’altra parte dell’infinito
e nell’infinito ci rivedremo ancora
io di questo ne son certo
la dove l’orizzonte incontra il mare aperto

Niente è passato niente è finito

Guarda il video di Dall'Altra Parte Dell'infinito

Dall'Altra Parte Dell'infinito videoplay video
Testi di Eros Ramazzotti